Notizie

CdS-Napoli, spunta uno sponsor a sorpresa. Decisi i colori delle tre maglie

Il presidente del club partenopeo ieri al Konami Training Center per una serie di appuntamenti

di Antonio Giordano

 

 

Con un caldo del genere, un pizzico di gelo forse aiuta: e si può stare anche a quaranta gradi all’ombra, con un tasso di umidità che conviene ignorare, però avvertendo un brivido freddo che sale lungo la schie na, attraversa i corridoi di Castel Volturno e s’adagia tra le fessure strettissime d’un contratto che sta lì, in attesa d’un refolo d’aria nuova o anche d’una biro che possa riscrivere persino il clima. Forse, verranno giorni migliori (o peggiori, chi può dirlo?), e magari si scoprirà ad alta quota, per esempio a Castel di Sangro, che certi discorsi avranno bisogno di atmosfere magiche, della quiete d’un bosco, del calar della sera: ma intanto, non avendo granché da aggiungere a ciò che non si sono ancora detti, il Napoli e Insigne sono rimasti a debita distanza, perdendosi tra i vicoli di pensieri che rappresentano strategia allo stato puro.

 

Napoli, spunta l’ipotesi Amazon

Aurelio De Laurentiis è arrivato molto presto al Konami Training Center, dovendo incrociare in tre tappe un centinaio di rivenditori d’una maglietta, quella ufficiale, ch’è pronta per essere lanciata (la prima, ovviamente, sarà azzurra; poi una bianco-panna e una terza rossa), e in questa nuova dimensione da produttore e da distributore di un affare insolito e inconsueto, praticamente una nuova frontiera che prevede anche un’ipotesi di sponsorizzazione con Amazon, s’è chiuso nella gigantesca sala stampa per spiegare ai suoi interlocutori come cambia questo macro-universo.

Condividi
Secured By miniOrange