Notizie

Mario Rui: “Il calcio mi manca, ma ora è giusto sacrificarsi in attesa di tornare in campo”

Sito ufficiale del calcio Napoli

“Il calcio mi manca molto, ma questo è il momento di sacrificarsi per tutti in attesa che si possa tornare in campo”. Mario Rui parla ai microfoni di Radio Kiss Kiss. 

“Ci stiamo allenando tutti i giorni, ognuno da casa propria con gli strumenti che abbiamo a disposizione. Stiamo seguendo le tabelle che ci ha dato la Società e stiamo dando il massimo, sia pur nei limiti consentiti, per farci trovare pronti nel caso di eventuale ripresa”. 

“C’è un po’ di rammarico per esserci dovuti fermare proprio in un momento positivo per il Napoli, stavamo risalendo e proseguendo sul giusto cammino” 

“I progressi si vedevano chiaramente sia come risultati che come prestazioni. Dall’arrivo di Gattuso la squadra era in crescita e ci stavamo esprimendo bene. La nostra intenzione è ricominciare da dove avevamo lasciato per dimostrare il nostro valore”. 

Com’è il rapporto con Gattuso? 

“Il mister sta lavorando benissimo. E’ molto bravo sia nei rapporti umani che sotto l’aspetto tecnico. Noi lo abbiamo seguito sin dal primo giorno e adesso si è creato un feeling solido che sta dando i suoi frutti”. 

Nonostante lo stop, il Napoli ha operato molto bene a gennaio ed ha un gruppo che già può considerarsi competitivo per il futuro: 

“Sicuramente, la Società ha piazzato colpi importanti ed ha rinforzato la rosa. Avevamo un gruppo già forte al quale si sono aggiunti altri uomini di qualità”. 

“Ribadisco che abbiamo grande voglia di tornare in campo anche perchè stavamo mostrando il nostro potenziale. L’appello per tutti è quello di rispettare le regole. Ci sono persone che si stanno sacrificando per noi, per cercare la via di uscita da questa situazione difficile” 

“Adesso dobbiamo un po’ sacrificarci e seguire tutte le misure di sicurezza. La speranza è quella di poter tornare in un futuro prossimo in campo con fiducia e serenità” 

Condividi
Secured By miniOrange