Notizie

Repubblica – Taglio agli stipendi: per il Napoli ci sono in gioco 40 milioni

In Serie A si decide il taglio degli stipendi dei calciatori per la SSCN ballano 40 milioni di euro questo quanto evidenziato da Repubblica.

In Serie A prova a ripartire, si cerca di farlo con tempi e modi però ancora tutti da stabilire.L’emergenza coronavirus non dà certezze per la ripresa ed il fronte tra chi vuole ricominciare e chi vuole fermarsi è ancora spaccato. Aurelio De Laurentiis con il suo Napoli vorrebbe continuare a giocare, così come Lazio, Roma e Atalanta. Intanto si cerca di trovare un accordo almeno per il taglio degli stipendi ed in questo caso il percorso appare più semplice da affrontare.

Secondo quanto evidenziato da Repubblica la “deadline è stata fissata dai venti club della Serie A per il 12 aprile, quando dovrà essere presa una decisione definitiva e condivisa“. Tutti i club per ora hanno preso l’accordo all’unanimità per la “sospensione immediata degli stipendi ai giocatori, tenendo conto che in ogni caso lo stop durerà fino alla metà di maggio. Per De Laurentiis – scrive Repubblica – ballano quasi 40 milioni lordi, a meno che le vacanze forzate di Insigne e compagni non si concluda prima dell’estate“.

I calciatori non si stanno opponendo alla decisione del taglio degli stipendi, quindi non ci sono contenziosi in vista. Intanto il “Napoli potrà affrontare gli sviluppi dell’emergenza con relativa tranquillità, forte dei conti in regola (quasi un unicum, in Serie A) e anche della certezza di poter uscire dalla situazione limitando abbastanza bene i danni” fa sapere Repubblica.

Condividi
Secured By miniOrange