Notizie

Finisce 2-1, di Callejon il primo vantaggio. Giallorossi agganciati al quinto posto

Napolipiu Finisce 2-1, di Callejon il primo vantaggio. Giallorossi agganciati al quinto posto

Missione compiuta. Il Napoli supera la Roma 2-1 e aggancia i giallorossi al quinto posto. La squadra di Gattuso gioca un buon calcio, ma rischia di non vincere per l’imprecisione in fase offensiva e la prestazione super del portiere giallorosso Pau Lopez. Decisiva la prodezza di Insigne all’incrocio al 37’ della ripresa che fissa il risultato e consente agli azzurri di conquistare una vittoria preziosa.

IL NAPOLI PARTE FORTE. Il Napoli ha un buon ritmo e prova ad impegnare una Roma che non è velocissima nella linea difensiva. Fabian e Zielinski si spostano tra le linee per mettere in difficoltà i giallorossi. La squadra di Gattuso rispolvera un antico difetto: fa fatica a concretizzare. Le occasioni nel primo tempo sono limpide: Pau Lopez si esalta due volte su Fabian (12’) e Zielinski (14’). La Roma vive di fiammate improvvise, entrambe targate Pellegrini, ma l’iniziativa è del Napoli che sfiora il gol al 33’: Milik colpisce la traversa sul cross di Mario Rui e poi Callejon calcia fuori con la porta completamente sguarnita. Per il Napoli è il legno numero 21, solo il Manchester City ne ha colpiti di più in Europa (22). Milik si vede ancora al 41’ ed è ancora Pau Lopez a vincere il duello che tiene la Roma in partita. Lo 0-0 dell’intervallo sta un po’ stretto agli azzurri.

IL NAPOLI SBLOCCA IL RISULTATO CON CALLEJON. Gli azzurri ripartono con determinazione alla ricerca del vantaggio. Insigne impegna subito Pau Lopez. L’inerzia è tutta del Napoli che sblocca il risultato al 10’: Mario Rui pennella per il taglio di Callejon, Ibanez non stringe e lo spagnolo segna il vantaggio. La squadra di Gattuso continua ad attaccare e si fa infilare al 15’ dalla ripartenza della Roma: Dzeko serve Mkhitaryan. La conclusione è forte e Meret non ci arriva per l’1-1 giallorosso. Gattuso fa due cambi: sostituisce Milik e Manolas con Mertens e Maksimovic. Il Napoli ha un’altra possibilità al 32’ con la botta di Mario Rui, ma Pau Lopez si conferma protagonista assoluto e neutralizza il diagonale. Ci pensa Insigne allora che si inventa il 2-1 con una conclusione a giro che supera Pau Lopez. Mertens potrebbe chiudere i conti ma il portiere della Roma dice no.

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Manolas (19’ st Maksimovic), Koulibaly, Rui; Fabian (41’ st Elmas), Demme (25’ st Lobotka), Zielinski; Callejon (25’ st Lozano), Milik (18’ st Mertens), Insigne. All. Gattuso.

ROMA (3-4-2-1): Pau Lopez; Smalling (30’ pt Fazio), Mancini, Ibanez; Zappacosta, Pellegrini (31’ st Cristante), Veretout, Spinazzola; Kluivert (21’ st Zaniolo), Mkhitaryan; Dzeko. All. Fonseca.

ARBITRO: Rocchi di Firenze
RETI: 10’ st Callejon, 15’ st Mkhitaryan, 37’ st Insigne
NOTE:  ammoniti Demme, Pellegrini, Koulibaly, Mancini, Veretout, Cristante. Angoli 8-1. Recupero 1’ pt, 4’ st.

Condividi
Secured By miniOrange