NotizieSerie A

Fabian Ruiz: “Mi fido del mio tiro, mi allenavo sin da bambino! Vincere mi rende felice ma si cresce anche perdendo. Sulle differenze tra U21 e Napoli…”


Foto internet.

Da tuttonapoli.net:

Fabian Ruiz, centrocampista del Napoli, ha parlato a El Pais alla vigilia della sfida Under 21 tra Spagna e Francia: “Idoli? Erano le leggende del Betis Joaquin o Capi. Quando sono cresciuto mi sono concentrato sui centrocampisti, volendo giocare lì, e mi piaceva soprattutto Xavi. Cosa mi da piacere nel calcio? Vincere. La felicità te la da la vittoria. Ma in campo devi stare tranquillo perché se quello che fai non ti diverte vuol dire che non stai andando bene. Lo sport può essere bello anche quando perdi perché impari”.

Fabian si è soffermato sulla sua specialità sui tiri: “Da bambino mi piaceva allenarmi, mi fido molto del mio tiro. Non gioco molto in area di rigore e allora cerco di tirare da lontano”.

Infine, oltre a parlare dell’Europeo, Fabian parla delle differenze tra la Spagna Under 21 e il Napoli di Ancelotti: “Ma non ce ne sono molte, sia Ancelotti che De la Fuente amano giocare la palla, vogliono giocatori di qualità. Questo mi da conforto” ha concluso.

Condividi
Secured By miniOrange