Notizie

CdS-Napoli, Rrahmani: “Vogliamo essere ricordati come eroi, abbiamo un sogno”

Il difensore degli azzurri mette il mirino sul Milan: “L’obiettivo è non subire gol. Scudetto? E’ presto”

Vogliamo essere ricordati come eroi“: il difensore del Napoli Amir Rrahmani guida la carica degli azzurri in vista della partita scudetto di domenica contro il Milan allo stadio Maradona, un’occasione da sfruttare al massimo per la corsa al titolo.

Rrahmani: “Abbiamo un sogno e un grande obiettivo da raggiungere”

Come Spalletti, Rrhamani non si sbilancia ancora sullo scudetto: “Non pronunciamo tanto la parola perché siamo consapevoli che è ancora presto per parlarne – sono le parole a Radio Kiss Kiss Napoli -. Ai tifosi dico che come loro abbiamo un sogno ed un obiettivo grande da raggiungere. E avere una settimana a disposizione può essere una cosa positiva per noi. Vogliamo essere ricordati come eroi, come disse Spalletti. Ci proveremo fino all’ultimo“.

Tanti tifosi lo paragonano ad Albiol: “Ricordo lui per come gioco? Se lo dicono di tifosi mi fa piacere. Ho bisogno di continuità e giocare con Koulibaly è più facile. E’ un grandissimo. Anche quando avevo poco spazio credevo nelle mie capacità. Spero di continuare così e magari fare meglio“.

Rrahmani: “Con il Milan l’obiettivo è non subire gol”

Il Napoli, appaiato in testa con i rossoneri, domenica sera proverà a vincere e scattare in fuga: “Col Milan proveremo a non subire reti. Tenere la porta inviolata è un obiettivo fondamentale per noi difensori e per il portiere“. La vittoria contro la Lazio ha galvanizzato l’ambiente ma il nazionale kosovaro tira il freno per il momento: “Con la Lazio è stata una vittoria importante per continuare a stare in alto in classifica. Ora le partite sono tutte importanti e ci potrebbero essere almeno 4/5 squadre per lo Scudetto. Anche Atalanta e Juve possono rientrare. Può succedere di tutto”.

Condividi
Secured By miniOrange