Mercato

CdS-Napoli, l’idea finale di Insigne: 4 anni di contratto

Il club ha fissato un tetto agli stipendi: 3,5 milioni. Lorenzo ne prende 5 e possono pesare sul bilancio del club

di Antonio Giordano

Qual è la distanza, in questi mondi paralleli e però ancora divergenti, che si sfiorano senza però toccarsi? Eppure De Laurentiis eInsigne sono chiusi dentro lo stesso albergo, mangiano più o meno in orari simili e probabilmente gustano lo stesso menù: però senza dirsi una parola, una che abbia un senso, lasciando che su quel tavolo, teoricamente imbandito per un brindisi, restino plasticamente confinate le proprie riflessioni – devono essere strategie – che un giorno o l’altro dovranno pur emergere.

I tifosi del Napoli e quel coro per Insigne

Poi, in questa bolla d’afa, s’alza un coro, alle dieci del mattino, e sa d’investitura o di messaggio mica subliminale che va dritto al cuore della vicenda, e quando quelle centinaia di tifosi cominciano a canticchiare «Un capitano, c’è solo un capitano», certo non si può retoricamente sostenere che sia tutta Napoli a invocarlo, ma semplicemente una parte di essa che ne diventa testimonal e può esserne definita, come farebbero le società demoscopiche in clima elettorale, una proiezione.

Insigne ha scelto di chiudere a Napoli la sua carriera

Non ci si può lanciare in previsioni, qui non ci sono exit poll ma pareri per il momento discordanti tra due universi che appartengono comunque alla stessa galassia: ma Insigne ha scelto e nel suo orizzonte c’è solo quello che ha sostenuto, in epoche non sospette, persino quando ad ogni “tiraggiro” sbagliati sentiva gli sbuffi del suo stadio, e non ha cambiato opinione. «Voglio chiudere la mia carriera qua». Il suo contratto, che andrà in scadenza tra dieci mesi, diventerà territorio di battaglia, e la speranza d’uno scugnizzo che non ha dimenticato niente di questa sua esistenza da piccolo principe azzurro, s’allunga, nel sogno, sino al 2026, quando avrebbe trentacinque anni: in testa, non c’è altro, e in quello sguardo un po’ malinconico, sostanzialmente il suo, ha tracciato quel percorso che lo porterebbe fino al chiodo, per appenderci le scarpette.

Condividi
Secured By miniOrange