Notizie

CdS-Il Napoli scopre Anguissa, il Leone che piace ad Albiol

Il centrocampista azzurro farà il suo esordio nella partita contro la Juve

Lui si chiama Frank. E oggi esordirà con il Napoli, dal  primo minuto, nella partita più affascinante per il popolo azzurro. Che storia  quella di André-Frank Zambo Anguissa, l’uomo dal doppio nome e doppio cognome che però, evidentemente, ama farla sempre più  facile: Spalletti ha rivelato che lui preferisce soltanto Frank e per il mondo del calcio è semplicemente  Anguissa. Bene: agevolazioni anagrafiche e tappe bruciate anche dal punto di vista dell’inserimento in squadra, nonostante  abbia messo per la prima volta piede in città  e al centro sportivo di Castel Volturno appena tre giorni fa dopo gli  impegni con il Camerun. Com’è  che si dice? Veni, vidi e giocherà.  Subito, al volo: titolare con la Juve,  dicevamo, come probabilmente  neanche lui avrebbe mai sospettato fi no a mercoledì; e dunque fino  al primo incontro con Spalletti e i  nuovi compagni. L’uomo venuto da Londra facendo un giro molto largo – Roma per la firma, Camerun e Costa d’Avorio per le qualificazioni mondiali – ha polverizzato  i tempi complice anche l’infortunio di Lobotka. Paura, emozione,  mal di testa? Macché: lo chiamano il Leone mica per caso.

Anguissa, l’uomo del giorno

E allora, l’uomo del  giorno. L’uomo da titolo che Spalletti, raffinato interprete dell’arte della motivazione, ha subito sparato in copertina eliminando anche il  minimo effetto sorpresa: «Anguissa gioca». E così sia, anzi sarà oggi alle 18 al Maradona con la Juventus: bisognerà lottare, correre per due o magari per tre considerando la situazione un po’ così di tanti colleghi arrivati stanchi e anche  in forte ritardo per impegni, coincidenze o questioni burocratiche.  Frank, comunque, è uno che in genere certi problemi non se li crea: chi lo conosce e ci ha giocato insie- me, tipo il vecchio amico Albiol al  Villarreal, ha raccontato che non si risparmia mai.

Condividi
Secured By miniOrange