Notizie

Sky: La Juve voleva Mertens e Cavani. Risposte da applausi dei due calciatori

Da Napolipiu

La Juve dopo Higuain, voleva anche Mertens e Cavani. I due calciatori non tradirono. Le risposte furono clamorose

Mertens e Cavani alla Juve?, i bianconeri dopo Higuain hanno provato a portare in bianconero Ciro Mertens e il Matador Cavani.

Gianluca Di Marzio, racconta il retroscena delle due trattative mai nate per il rifiuto dei due giocatori.

“Fiumi d’inchiostro, video, immagini da brividi. Tutto in tre anni. Tra il 2010 e il 2013 Edinson Cavani a Napoli scrive la storia, lasciando il segno a modo suo: a suon di goal, che a 34 anni continua ancora a regalare col Man United. ‘Alieno’, ‘Mostro’, ‘Extraterrestre’.

A Cavani appioppano nomignoli e appellativi di ogni tipo, mai però completamente capaci di tradurre in parole vigore e fiuto per la porta messi sul prato verde dal bomber di Salto nelle stagioni di Napoli.

Otto triplette, la magia contro il Lecce a tempo scaduto, i 4 goal al Dniprogiusto per citare qualche “numero” di Cavani in maglia azzurra. Poi il PSG e quell’amore per Napoli mai dimenticato.
Nell’aprile 2016 la Juventus si era assicurata il quinto titolo consecutivo, la squadra aveva festeggiato tutta la notte e alle sette del mattino Fabio Paratici volò a Parigi senza dormire.

Obiettivo del dirigente della Vecchia Signora: Edinson Cavani. Alle dieci Paratici era a casa del centravanti, accolto dal fratello del Matador e dall’intermediario Marco Sommella. L’attaccante però non c’era: era volato a Nizza in vacanza. Un gesto che fece infuriare Paratici. Cavani non avrebbe mai tradito Napoli”.

CAVANI: AMO NAPOLI

Lo stesso Matador, in una intervista rivelò di aver rifiutato la Juventus e l’Inter per amore di Napoli:

“Ai napoletani posso dire solo grazie. Gli sarò sempre riconoscente. È per questo motivo che ho detto di no a tanti club italiani tra cui la Juventus, che mi ha chiamato spesso, ed anche l’Inter. Non potevo fare un gesto del genere ai napoletani. Se penso a Napoli penso alla gioia, perché so che ho fatto tanto per loro e loro mi continuano ad omaggiare con tutto questo amore” .

MERTENS NO ALLA JUVE

Lo scorso campionato poteva essere l’ultimo per Dries Mertens, Paratici puntò il fantasista belga. Il dirigente bianconero contattò Mertens e il suo agente per sondarne la disponibilità. La risposta di Mertens al suo agente fu lapidaria: “Io alla Juventus? ‘Ma tu si pazz. Lì non ci vado“. Le parole del belga chiusero la trattativa.

Condividi
Secured By miniOrange