Coppa Italia

CdS, Gattuso: “Juve ultima spiaggia? Chiedete a De Laurentiis”

Il tecnico del Napoli dopo il ko con l’Atalanta in Coppa Italia: “Contro i bianconeri sarà dura, ma devo dare fiducia ai giocatori”

BERGAMO – “Il presidente? Non ci ho parlato, non ha detto nulla”. Così Gennaro Gattuso, dopo il ko nella semifinale di Coppa Italia contro l’Atalanta, ha risposto a una domanda sulla presenza del presidente a Bergamo. Nel post partita al tecnico del Napoli è stato chiesto anche del prossimo match di campionato contro la Juve e di un suo possibile esonero: “Se sarò all’ultima spiaggia? Non lo so, dovete chiederlo alla società – ha detto l’allenatore azzurro –. Il capitano della barca sono io, quando le cose vanno male vanno a discapito del capitano. Io non posso pensare a questo a penultima o ultima spiaggia, devo lavorare e devo riuscire a dare fiducia. Io faccio l’allenatore, ci può stare. Non sarò né il primo né l’ultimo, ma ho il dovere di provarci fino alla fine”.

Atalanta-Napoli-3-1: tabellino e statistiche

 

 

Abituato alle difficoltà

Eppure, giura Gattuso, questo non è il momento più complesso vissuto da allenatore: “No, ne ho passati molto di più difficili in categorie diverse – ha spiegato -. È un calcio diverso, stiamo giocando in maniera differente, senza tifosi e ogni tre giorni. Lo fanno tutti, ma non me lo sarei mai aspettato di dover affrontare un calcio così nella mia vita. Si può far fatica, si può recuperare poco. A volte i giocatori fanno fatica a esprimersi, ma succede a tutti. Penso che in questo momento il primo responsabile sono io, ma devo avere la bravura di tenere alto entusiasmo e voglia. Altrimenti diventerà difficile”.

 

Condividi
Secured By miniOrange